it
Language
Italiano
  • Deutsch
  • English
  • Español
  • français
  • Italiano
  • Português
Currency
    Carrello (0)


    Panzerotti agli spinaci Cucina delle langhe g250

    Cucina delle langhe

    Prezzo di listino €4,39

    Imposte incluse. Spese di spedizione calcolate al momento del pagamento.

    INGREDIENTI:

    INGREDIENTI DELLA PASTA: Farina di grano tenero tipo “00”, semola di grano duro, uova 14.4%, acqua,fibra vegetale (agrumi,cicoria e legumi,aromi)
    INGREDIENTI DEL RIPIENO 55%: ricotta 60% (siero di lattelatte), spinaci 16%, formaggio, pangrattato, cipolle, uova, sale, frecola di patate,noce moscata, fibra vegetale (agrumi,cicoria e legumi,aromi)
    Spolverati con crema di riso. Può contenere tracce di frutta a gusciopescesoia

    DESCRIZIONE:

    Pasta fresca all'uovo con ripieno di ricotta e spinaci

    VALORI NUTRIZIONALI per 100 gr

    ENERGIA 889 kJ – 211 kcal
    GRASSI 5,1 g
    di cui acidi grassi saturi 3,4 g
    CARBOIDRATI 30 g
    di cui ZUCCHERI 0,8 g
    PROTEINE 10 g
    SALE 3,7 g

     

    IL PRODUTTORE: 

    La Cucina delle Langhe è un pastificio nato nel 1984 a Dogliani, nel cuore delle Langhe, un meraviglioso territorio nel cuore del Piemonte che offre una tradizione enogastronomica unica. Dalla fondazione, e nel rispetto della più attenta tradizione contadina, il pastificio è cresciuto. Da piccola bottega è diventata un’azienda, gestita dalla terza generazione di famiglia, che ha aumentato la produzione mantenendo lo spirito e la passione di sempre, rispettando le classiche ricette delle nonne per produrre la loro pasta.

    La Cucina delle Langhe produce la sua gamma di prodotti solo con le materie prime migliori: uova da galline allevate a terra, farina rigorosamente italiana, ripieni preparati con carne 100% di razza piemontese, formaggi DOP, come Roccaverano, Raschera e Gorgonzola e verdure di qualità che si trovano nel territorio e solo in pochi periodi dell’anno. 

    La missione del produttore è coniugare la passione alla qualità della materia prima, ponendo grande attenzione a conservare la storia e la tradizione langarola.